L'acustica dei delfini

Il senso principale nei delfini è l’udito e la più importante forma di comunicazione è quella sonora. Inaspettatamente, il repertorio acustico dei tursiopi è ancora in parte sconosciuto, probabilmente a causa delle limitazioni legate alle attrezzature disponibili, alle difficoltà di lavorare in ambiente marino e di adottare un sistema di classificazione oggettivo. Tradizionalmente, i segnali acustici del tursiope sono suddivisi in tre categorie: i) fischi (suoni a modulazione di frequenza); ii) click (suoni impulsivi a larga banda); iii) burst pulsed sound (brevi suoni a impulsi con un’energia inferiore a 5 kHz).

Il nostro quesito principale: Quale è il repertorio acustico dei tursiopi nel Mar Mediterraneo e come cambia in funzione del contesto geografico, comportamentale e sociale?

Raccogliendo i suoni dei delfini in diverse parti del Mar Mediterraneo, stiamo studiando i fattori (posizione geografica e isolamento, contesto comportamentale e sociale, livelli di rumore, presenza di imbarcazioni) che possono incidere sulle similarità/differenze del repertorio acustico dei tursiopi.

Il motivo: quantificare i segnali prodotti da una specie è un passo fondamentale per la comprensione della loro funzione, delle differenze geografiche, e della trasmissione sociale e culturale.

Clicca qui per leggere:

La Manna, G., Rako-Gospic, N., Manghi, M., Picciulin, M., Sarà, G. 2017. Assessing geographical variation on whistle acoustic structure of three Mediterranean populations of common bottlenose dolphin (Tursiops truncatus). Behaviour, April 2017.

Clicca qui per ascoltare i suoni dei delfini:

THANKS TO SCIENCE AND TECHNOLOGY

THE FUTURE OF MAN AND NATURE CAN GO TO THE SAME PATH

 

Contattaci